C/2013 R1 Lovejoy

c2013_r1_2013_11_07dp-447x580

Comet R1 Lovejoy passes the Beehive Cluster: (Credit: Damian Peach).

1387655604863_201_Lovejoy_Dec_13_mosaic_color

La cometa Lovejoy (fonte: Gerald Rehmann)

Dopo la delusione legata alla cometa ISON, un’altra cometa sta cercando di consolarci con uno spettacolo degno di nota. E’ la C/2013 R1 Lovejoy. Un oggetto di lungo periodo che tornerà a farci visita soltanto tra circa 7000 anni. Lo scorso 22 Dicembre l’astro chiomato ha superato il perielio (transitando dal Sole a 121 milioni di chilometri), rendendosi visibile anche ad occhio nudo nei nostri cieli. C/2013 R1 è stata scoperta il 7 settembre scorso dal cacciatore di comete omonimo, alla sua quarta scoperta. Appartiene ad una famiglia di comete molto vecchie, rimaste intatte sin dalla formazione del sistema solare, 4,5 miliardi di anni fa. La sua coda, composta da particelle di polvere e ghiaccio, misura qualche decina di milioni di chilometri, pari a circa 30 volte il diametro della Luna, ed è ben visibile con un modesto binocolo. Per osservarla sarà necessario, come detto, osservare il cielo prima dell’alba a partire dal 25 dicembre, pochi gradi sopra l’orizzonte. Una volta individuato il Grande Carro, prolungare verso il basso la linea immaginaria che delinea le ultime stelle dell’Orsa Maggiore, sino ad individuare la stella Arturo, di colorazione rossastra. Da quest’ultima scendere verso la costellazione dell’Ercole attraverso la costellazione della Corona Boreale, dove sarà possibile notare una macchia lattiginosa, sempre più evidente con l’ausilio di strumenti astronomici. Sarà meglio affrettarsi, dal momento che giorno dopo giorno, l’astro diverrà sempre meno luminoso a causa del suo progressivo allontanamento dalla Terra.

Qui di seguito la mappa del tracciato cometario dal 16 dicembre 2013 fino al 23 gennaio 2014.

Lovejoy fino al 23 gen 2014


Il presente blog è culturale multidisciplinare di tipo informativo e divulgativo, aperto a tutti gli utenti. I visitatori/utenti del blog, che intendono utilizzare le informazioni ivi contenute, sono invitati a verificarne l'attendibilità, tramite consultazione delle fonti originali. L'accesso e l'utilizzo passato, presente e futuro da parte degli utenti, è sotto la sola e diretta responsabilità dell'utenza stessa. Si declina ogni attribuzione di responsabilità riguardo all'utilizzo delle informazioni contenute nel blog. Comunque, si specifica che viene garantita la massima professionalità nella cura del blog. Il presente blog non ha nessun fine di lucro, né di politica industriale, né di mercato. Non si riceve, né è dovuto, da parte di terzi, alcun compenso, né per l'allestimento né per altro. E' vietata qualsiasi riproduzione se non autorizzata. Eventuali citazioni debbono riportare i riferimenti, il nome dell'autore del documento riprodotto, il nome del blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
phytolive

coltura microalghe

EGA BLOG

Ricorda di non dimenticare

TuttiDentro

Astronomy - All Around Us

ESPLORIAMO L'UNIVERSO

mostre, iniziative itineranti, viaggi e news a carattere scientifico

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: